This is Halloween #2 – [Recensione] Antiche Voci da Salem – Adriana Mather

Titolo: Antiche Voci da Salem

Autore: Adriana Mather

Editore: Giunti

Genere: Urban Fantasy

Serie: Come si Impicca una Strega #1

Anno di uscita: 2016

Ciao a tutti! This is Halloween continua! Questa volta vorrei proporvi la lettura di Antiche Voci da Salem, di Adriana Mather. Troverete ovviamente streghe, ma anche spiriti, vecchi ruderi infestati, boschi tenebrosi, cimiteri, maledizioni e un mistero da svelare legato a morti inspiegabili. Insomma tutti i presupposti per una lettura spaventosa (ma non troppo) 🙂

Samantha Mather è maledetta. Così le hanno ripetuto i suoi compagni fin dal suo disastroso settimo compleanno: chiunque le sta attorno rischia di essere attaccato dalla sfortuna. E quando suo padre finisce in coma ed è costretta con la matrigna a trasferirsi a Salem, nell’antica casa di famiglia, le cose non vanno diversamente. Gli abitanti di Salem restano attaccati alla storia del loro paese e non vedono di buon occhio il suo cognome, che deriva da Cotton Mather, colui che scrisse il libro su cui si fondarono le basi per le condanne alle streghe. Tutti la odiano, fatta eccezione per la vicina di casa e suo figlio, Jaxon, che la tratta con premura e simpatia. Ma strani avvenimenti accadono a Salem e la colpa di tutto sembra cadere su Sam. Riuscirà a dimostrare la sua innocenza e fermare la scia di morti, iniziata con il suo arrivo a Salem?

“«Ebbene sì» dico con aria teatrale alle persone che mi guardano. «Sono proprio una discendente di quei Mather.» Ora anche i pochi che parevano non avermi notata si voltano verso di me. «Mangiamo i bambini, sì, ma solo al venerdì. Ehi, un momento, ma oggi è venerdì!» Una donna prende il fidanzato per mano ed esce dal caffè. «Avete paura che la mia maledizione vi contagi? Uuuuuh!» esclamo agitando le braccia per aria, latte incluso. Poi faccio la linguaccia a quegli impiccioni e infilo la porta a passo deciso.”

RECENSIONE

Antiche Voci da Salem è un romanzo che si ispira alla famosa storia della caccia alle streghe avvenuta a Salem più di trecento anni fa. La scrittrice, Adriana Mather, è realmente una discendente di Cotton e la vicenda e gli eventi che vengono narrati hanno un fondo di verità, pur essendo intrisi di magia e di sovrannaturale. I personaggi che ci vengono presentati, nei vari flash back o nei racconti, sono personaggi realmente esistiti. Il romanzo ci riporta quindi al passato, ad una storia di cui tutti abbiamo sentito parlare e abbiamo studiato, ma la riscopriamo dal punto di vista dei personaggi che l’hanno vissuta.

“Una voce maschile recita una preghiera. Mi avvicino e noto che appartiene a un uomo con un cappio intorno al collo. In groppa a un cavallo il giovane Cotton arringa la folla. […].«Persino la più malvagia delle creature può simulare le sembianze del bene» grida il mio avo. «Non lasciatevi ingannare dalle parole di quest’uomo. Sono le sue azioni che dovete giudicare. Per questo vi chiedo: costui è colpevole?» La folla ruggisce il proprio assenso e il carretto viene fatto allontanare. L’uomo cade, divincolandosi appeso alla corda.”

come-si-impicca-una-stregaMa la storia si sviluppa nel presente e sembra che l’umanità dalla storia non abbia imparato un bel niente. Tutto è destinato a ripetersi in modo ciclico e infinito. Cambiano le variabili e i protagonisti, ma non l’iter: sopraffatto dall’isteria collettiva, causata da fatti inspiegabili e talvolta tragici, l’uomo si fa forza cercando un capro espiatorio su cui addossare tutte le colpe. Leggendo questo romanzo siamo quindi portati a riflettere, sul passato, ma anche sul presente.

“… il mio romanzo non voleva essere una rivisitazione storica pura e semplice, ma più che altro uno spunto per iniziare a scoprire questa pagina della nostra storia e, nello specifico, per mostrare il parallelismo tra le esecuzioni delle streghe a Salem e il bullismo nelle scuole moderne.” [Adriana Mather]

Voto:3-5-stelle

Consigliato: SI

Antiche Voci da Salem è un romanzo scorrevole e piacevole, adatto a chi nei libri cerca mistero, spunti di riflessione e, perché no, un pizzico di romanticismo paranormale. È il primo libro della serie e sinceramente sono curiosa di ciò che la Mather ha in servo per noi con i prossimi, ma può essere letto anche singolarmente, come fosse un autoconclusivo, con un finale aperto all’immaginazione. Proverete mille emozioni, dall’odio all’amore, vi scapperanno dei sorrisi, ma anche qualche lacrimuccia.

“Se un uomo ha paura dei cani, probabilmente ogni volta che ne vede uno lo percuoterà con un bastone. E, com’è nella natura di ogni creatura, l’animale lo morderà. A quel punto lui dirà a tutti che aveva ragione sui cani, che sono bestie malvagie. Ma io ti domando: di chi è la colpa, dell’uomo o del cane?”nessie

Continua a leggere…

Annunci

Non tenerti tutto dentro! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...