[Recensione] Un Bacio Sotto le Stelle – Melissa Landers

Titolo: Un Bacio Sotto le Stelle

Autore: Melissa Landers

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Paranormal Romance

Serie: Alienated #2

Anno di uscita: 2016

Ciao a tutti!! 🙂 La recensione di oggi riguarda Un Bacio Sotto le Stelle di Melissa Landers. Inutile dire che dopo aver letto Un Amore Oltre le Stelle (leggi la recensione qua ) ho dovuto per forza continuare questa romanticissima saga per vedere come si sarebbe evoluta la complicata storia tra la terrestre Cara e il leriano Aelyx. Per chi non sapesse di cosa sto parlando consiglio davvero di leggere il primo capitolo; per gli altri, se siete curiosi almeno la metà di come lo ero io, continuate a leggere 😀

TRAMA

Cara sapeva che la sua permanenza sul pianeta Leria non sarebbe stata una passeggiata, eppure si sente sola nella nuova scuola, circondata da alieni ostili. Nemmeno la colonia, nella quale si cercano di fondere le due culture, le sembra rassicurante. Lei e Aelyx, un giorno, potrebbero vivere insieme lì, ma sono così pochi gli spazi di libertà concessi che Cara comincia a dubitare di poter essere felice su quel pianeta, anche con il fidanzato al suo fianco. Intanto Aelyx è sulla Terra e sta cercando di rinsaldare l’alleanza tra i due pianeti. Gli esseri umani non sanno che la loro stessa sopravvivenza dipende dalla riuscita di questa impresa: solo i simili di Aelyx possiedono infatti la tecnologia per affrontare il problema della contaminazione globale delle acque che i governi stanno nascondendo, e di cui nessuno sembra davvero rendersi conto…

RECENSIONE

Alla fine di Un Amore Oltre le Stelle avevamo lasciato Aelyx che, dopo aver ammesso di aver tentato di sabotare l’alleanza tra i due mondi, era stato punito con l’obbligo di tornare sulla Terra per sedare le varie manifestazioni dell’UCIL (Umani Contro l’Invasione Leriana). Per essere certa che svolgesse il proprio compito, la Guida, l’organismo a capo di Leria, aveva deciso di portare Cara sul pianeta alieno come garanzia.

Così in Un Bacio Sotto le Stelle i due protagonisti si trovano separati, confinati uno sul pianeta dell’altro, e la narrazione passa dal punto di vista di lei a quello di lui, per mostrarci come si evolve la situazione da entrambe le parti; in questo modo siamo a conoscenza di tutto ciò che succede, non solo di quello che decidono di raccontare all’altro nelle loro chiamate interplanetarie, ma anche soprattutto quello che decidono di nascondere, e devo ammettere che, anche se non sono una fan dei cambi di POV, è risultato un espediente molto gradito, al limite un pochino confusionario inizialmente, ma sicuramente efficace.

Sulla Terra troviamo quindi Aelyx che tra un’apparizione in tv e un’opera di bene, cerca di alzare l’opinione pubblica sull’alleanza, trovando però lo zoccolo duro dell’UCIL che non perde occasione di attentare in mille modi alla sua vita. In questo capitolo l’Aelyx alieno è solo un vago ricordo, infatti a parte qualche scambio muto con la sua migliore amica leriana che ci fa ricordare la sua origine, sembra ormai diventato un’altra persona. Non per questo meno amabile eh, solo diverso: sogna di poter riabbracciare la sua Cara e vivere con lei una vera relazione, come qualsiasi adolescente umano, che si strugge d’amore. Riusciamo inoltre ad apprezzarlo non solo come fidanzato, ma soprattutto come amico, nel cercare di alleviare il dolore di Syrine e di ricucire i rapporti con lei, che non gli perdona di essersi innamorato di Cara, dopo che gli umani hanno ucciso il ragazzo al quale era molto legata.

“«Vi meritereste l’estinzione che vi siete procurati con le vostre mani. Pensate a quello che è successo a Eron. I “veri uomini” lo hanno torturato e lo hanno lasciato morire». Squadrò David dalla testa ai piedi e puntò gli occhi sulla pistola nella fondina che portava in cintura. «Voi ci sguazzate nella violenza, è quello che vi tiene vivi. La vostra razza meriterebbe di scomparire»”

Su Leria vediamo invece Cara alle prese con un pianeta sconosciuto, senza avere l’aiuto che Aelyx aveva trovato in lei nel primo libro. Abbiamo così la possibilità di scoprire da vicino questo pianeta alieno e le sue usanze. Ma nonostante sia più avanzato tecnologicamente e popolato da abitanti super intelligenti, notiamo che non è assolutamente perfetto, anzi leggiamo un assoluto parallelismo tra Leria e la Terra: le stesse intolleranze, le stesse ansie riguardo l’alleanza, la stessa diffidenza. Cara non subirà attacchi diretti alla sua vita (i leriani hanno la pena di morte, quindi prima di agire con la violenza ci pensano due volte) eppure non per questo sarà meno in pericolo, anzi essendo più intelligenti i leriani possono essere anche più pericolosi.

“Grandioso. Se si aggiungeva questo al fatto che gli umani avevano anche un cervello meno sviluppato dei leriani, dopo la partenza di Troy, Cara sarebbe diventata ufficialmente la creatura più inutile del pianeta. Un bel salto… Da studentessa modello alla Midtown High a ragazzetta insulsa e sottosviluppata.”

Così Cara si ritroverà a riflettere seriamente per la prima volta sulla decisione che frettolosamente ha preso alla fine dello scorso libro: sposare Aelyx e trasferirsi con lui definitivamente su Leria. Insomma si accorge di aver fatto il passo più lungo della gamba: su Leria si sente sempre inferiore e non accettata, privata di tutti i diritti che ha sempre ritenuto basilari e catapultata in sistema che non riesce a comprendere pienamente. E tutto questo per Aelyx, che conosce solo da un paio di mesi…

“Cara sentiva il richiamo di casa, ne era attratta come da un’irresistibile forza di gravità. Voleva essere una teenager come tutti gli altri, andare al college e passare le serate a leggere e a studiare e a guardare le repliche di Doctor Who. Voleva mangiare la pizza e indossare i jeans, e contraddire i propri governanti senza temere di ricevere una frustata elettrica.”

Voto:4-5-stelle

Consigliato: ASSOLUTAMENTE SI

Un Bacio Sotto le Stelle, ha confermato le aspettative che mi ero fatta dopo aver letto il primo libro. I due protagonisti sono cresciuti, sono ormai stati “svezzati” e capaci di adattarsi anche allo stile di vita di un pianeta sconosciuto, anche se non senza difficoltà. Non si sono riscontrati cali nei personaggi né nella trama che ho trovato davvero interessante alla scoperta di questa nuova cultura aliena. Non mancano colpi di scena, intrighi, misteri, e colpi al cuore (!!) soprattutto alla fine dove succedono mille cose, una dietro l’altra, senza lasciarci il tempo di reagire, riprendere fiato e assimilare il tutto. Il romanticismo è diventato un elemento secondario in questo libro, essendo che i due protagonisti sono rimasti separati per la maggior parte del tempo, ma per loro è stato sicuramente un passo fondamentale, alla scoperta di sé e della proprio individualità all’interno della coppia, dopo le dichiarazioni d’amore un po’ precoci a cui avevamo assistito nel primo libro. Insomma l’ho trovato un libro ben strutturato e ragionato, che mi ha decisamente conquistata: un Paranormal Romance leggero e originale, che vi terrà compagnia per un paio di giorni con la sua tenerissima storia d’amore interplanetaria.

“Non era sicura di poter vivere intrappolata su un’isola sotto la giurisdizione di quegli scombussola-menti di Jaxen e Aisly, in mezzo a dei cloni che la accusavano di mangiare  i bambini e di avere un cervello ritardato. Perché Aelyx non poteva almeno prendere in considerazione l’eventualità di vivere sulla Terra? Perché doveva essere lei a sacrificarsi?”

E per chi come me non vede l’ora di poter leggere il seguito ecco la trama (tradotta da me, scusate l’italiano non troppo lineare) del terzo libro, dal titolo United in lingua originale, uscito in inglese già questa estate, ma che probabilmente dovremmo aspettare un annetto buono prima di poter leggere tradotto.

united melissa landers

Dopo aver sventato un golpe mortale e aver salvato l’alleanza tra i loro mondi, Cara e Aelyx si sono finalmente guadagnati una pausa. La loro piccola colonia è tutto quello che hanno sempre sognato – giorni passati a raccogliere conchiglie sulla sabbia e notti passate abbracciati.
Ma la vacanza ha vita breve.
Il trattato tra la Terra e Leria ha risvegliato un’antica forza che minaccia di distruggerle entrambe. Gli Aribol, misteriosi guardiani incaricati di mantenere la pace tra i mondi, ritengono che l’alleanza sia una minaccia per la galassia. Ordinano una separazione delle razze, decretando che umani e leriani debbano tornare nei loro pianeti d’origine entro un mese, o che affrontino l’estinzione. Infatti hanno già agenti piazzati sulla Terra pronti ad eseguire gli ordini.
Con l’orologio che detta il tempo, Aelyx e Cara radunano una squadra di coloni a tornano di corsa sulla Terra, dove si uniscono a vecchi amici per risolvere il mistero su chi siano gli Aribol, cosa vogliano e la vera ragione per la quale l’alleanza li abbia provocati. Mentre le tensioni iniziano a portare ad una guerra aperta, Aelyx e Cara devono combattere più duramente che mai, non solo per il loro futuro, ma per la sopravvivenza di entrambi i loro mondi.

Io non sto nella pelle e voi? L’avete già letto? Come al solito fatemi sapere cosa ne pensate!! 🙂
nessie

Annunci

6 pensieri riguardo “[Recensione] Un Bacio Sotto le Stelle – Melissa Landers

Non tenerti tutto dentro! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...