Teaser Tuesday #13

Buongiorno a tutti! 🙂 Oggi è martedì, il che significa… Teaser Tuesday!

Le regole sono queste:

  1. Prendi il libro che stai leggendo;
  2. Aprilo ad una pagina a caso;
  3. Condividi un estratto di quella pagina;
  4. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo: non rovinare il piacere della lettura;
  5. Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro TBR list se sono rimasti colpiti dal teaser.

Semplice no? E tutti possono partecipare. Ecco i nostri Teaser Tuesday!


TEASER TUESDAY DI NESSIE

la corona di fuoco

Da La Corona di Fuoco (Il Trono di Ghiaccio #3) di Sarah J. Maas (2016)

Celaena arretrò. Sapeva esattamente quanti passi avrebbe dovuto muovere per raggiungere l’atrio, quando urtò contro un corpo e la porta si richiuse alle sue spalle. Le mani le tremavano a tal punto che non provò nemmeno a cercare le armi o quelle di Rowan. Bastava un ordine di Maeve e Rowan l’avrebbe sventrata.
Le salì il sangue alla testa. Cercò di fare un respiro profondo. E un altro. Poi disse con un filo di voce: «Aelin Galathynius è morta». Aveva appena pronunciato il suo nome a voce alta, quel maledetto nome che aveva temuto e odiato e cercato di dimenticare…
«Non raccontiamocela» commentò Maeve, con un sorriso che svelava i suoi canini piccoli e affilati.
Celaena non stava mentendo. Quella bambina, quella principessa, era morta in un fiume dieci anni prima. Celaena non era più Aelin Galathynius.


TEASER TUESDAY DI GIORDKA

il cacciatore silenzioso

Da Il Cacciatore Silenzioso di Lars Kepler (2016)

Sofia si risveglia tossendo da un sogno in cui si sentiva affogare e capisce immediatamente dove si trova. È legata sul letto, in casa dell’uomo che si fa chiamare Wille: sdraiata sulla schiena e bloccata dalle cinghie tese. Lui l’ha legata molto saldamente, e Sofia ha i muscoli delle braccia e delle gambe contratti, oltre che i polsi indolenziti e le dita ghiacciate.
Ha la bocca secca: la lingua ha smesso di sanguinare, ma è gonfia e dolorante.
Il vestito le si è sollevato fino alla vita quando lui le ha aperto le cosce con la forza.
Non può essere vero, pensa.
L’uomo ha previsto ogni sua mossa e ha versato in anticipo la droga in una delle bottiglie di champagne.


TEASER TUESDAY DI LILLI-J

vita di walt disney

Da  Vita di Walt Disney – Uomo, sognatore e genio di Michael Barrier (2007)

Mi ricordo i primi giorni a Hollywood, quando Walt e Roy erano così al verde che andavano al ristorante e ordinavano la cena per uno solo, dividendosi le portate. Ma di questo non m’importava un fico secco. Piuttosto, non potevo credere che mio marito volesse produrre e distribuire film per i fatti suoi, come le grandi compagnie. Lui e Roy possedevano, fra tutt’e due, solo poche migliaia di dollari. I film richiedevano grossi finanziamenti, perfino nel 1927. E se Walt avesse fallito? Aveva insultato il suo distributore e non aveva nemmeno trovato un nuovo aggancio.
All’epoca in cui Walt terminò la sceneggiatura per Plane Crazy, il primo cortometraggio con Topolino, io ero praticamente in stato di choc. Me la lesse, e improvvisamente tutte le mie angosce scoppiarono in una singola, violenta critica alla sceneggiatura. «”Mortimer” è un nome orribile per un topo!» esclamai.
Walt obiettò – sa essere assai convincente – ma io non vacillai. alla fine, per rasserenare la sua testarda moglie, Walt se ne venne fuori con un altro nome, «Mickey Mouse». Ancora oggi, dopo tutto questo tempo, non ho proprio idea se questo sia un nome migliore di «Mortimer». Nessuno lo saprà mai. Però sento una speciale affinità con Mickey perchè lo aiutai a trovare questo nome. E poi Mickey mi ha insegnato molto su cosa sarebbe stato essere sposata con Walt Disney. Da quel momento non siamo mai più stati così poveri come allora, almeno non in modo così evidente. Ma a volte ho temuto per il peggio. E tornare con la memoria a quei giorni è stato spesso d’aiuto.


Cosa ne pensate? Li avete letti? Vi ispirano? Siamo curiose di scoprire anche il vostro TT nei commenti 😀

Annunci

13 pensieri riguardo “Teaser Tuesday #13

    1. Se ti interessa conoscere tutto quello che c’è da sapere(e non è un eufemismo, il libro parla di qualsiasi minima cosa abbia riguardato la sua vita!!! XD) allora te lo consiglio! Ti avverto già che non è un granchè la traduzione, con il senno di poi avrei preferito prenderlo in lingua originale! Comunque sia la sua vita è talmente affascinante che passi sopra i piccoli errori di traduzione!

      Liked by 1 persona

    1. Guarda, ce ne sono veramente tante di biografie su Walt, io ho scelto questa perchè era in assoluto la più completa e non volevo tralasciare niente. Sicuramente alcuni punti sono un po’ noiosini, anche perchè ha avuto una vita talmente piena che ci sono mille cose da dire, ma se sei una fan di Disney come lo sono io, allora ti piacerà un sacco!

      Liked by 1 persona

  1. io leggo voi e qs mi regala grandi cose…quindi aprite il vs libro e dite di voi una frase perché voi siete libri splendidi da coltivare ogni giorno..

    Liked by 1 persona

    1. Ogni volta ci riempi di gioia con i tuoi complimenti, davvero!! 😍 Sei troppo gentile!! Da sempre ci incentivi a fare del nostro meglio, con i tuoi commenti super positivi e ti ringraziamo per questo 🙂
      Sperando che la tua schiena vada un po’ meglio, ti auguriamo una bellissima giornata 😀

      Mi piace

  2. Lee Child ” Un passo di troppo”.
    Pag. 234
    Paulng rimase zitta per qualche istante.
    “Come ha fatto a rubare le chiavi di riserva? Avevi già deciso che ne n fosse stato aiutato”.
    “Penso di aver capito”.
    “Di che s tratta?”.
    ” Dell’uomo senza lingua. È la chiave di tutto”.
    Ciaoooooooo

    Liked by 1 persona

Non tenerti tutto dentro! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...