[Recensione] La Corona di Mezzanotte – Sarah J. Maas

Titolo: La Corona di Mezzanotte

Autore: Sarah J. Maas

Editore: Mondadori

Genere: Fantasy

Serie: Il Trono di Ghiaccio #2

Anno di uscita: 2014

Ciao a tutti!! 🙂 Dopo aver scoperto, anche se un po’ in ritardo, Il Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas (trovi la mia recensione qui ) ed esserne rimasta piacevolmente colpita, ho deciso di continuare la saga con La Corona di Mezzanotte. D’altronde troppi erano gli interrogativi finito il primo libro: come farà Celaena a lavorare per il re, la causa della sua sofferenza, ma soprattutto dopo aver spezzato il cuore al povero Dorian, si butterà tra le braccia di Chaol? Vediamo insieme cosa succede in La Corona di Mezzanotte 😀

TRAMA

Celaena è sopravvissuta ai lavori forzati nelle tremende miniere di Endovier e ha vinto la gara all’ultimo sangue per diventare la paladina del re. Da mesi il suo compito è uccidere per conto del sovrano, ma lei non ha mai rispettato il giuramento di fedeltà al trono: ha concesso alle vittime la possibilità di fuggire e ne ha inscenato la morte. Nessuno conosce il suo segreto, né il valoroso Chaol, l’amico e confidente di sempre, né il principe Dorian, ancora innamorato di lei. Ma quando una notte, in un corridoio buio, Celaena scorge una figura avvolta in un mantello nero, un altro segreto irrompe nella sua vita: nei sotterranei della fortezza cova una minaccia oscura e devastante, forse legata agli antichi riti magici banditi dal regno… È il momento delle scelte: contrastare questa magia ancestrale o andarsene? Abbandonarsi a un nuovo amore o rinunciare?

RECENSIONE

Alla fine di Il Trono di Ghiaccio, avevamo lasciato Celaena uscita vittoriosa dal torneo e pronta, si fa per dire, a lavorare come assassina al comando del re, per guadagnarsi la libertà tanto attesa. Proprio per questa sua volontà di andarsene lontana una volta finito il periodo del contratto, non poteva più continuare la sua storia con Dorian e aveva quindi deciso di dare un taglio netto alla loro relazione.

In La Corona di Mezzanotte, ritroviamo una Celaena leggermente diversa; la vediamo in azione nel suo nuovo lavoro, silenziosa e letale come solo l’Assassina di Adarlan sa esserlo. E quando entra in azione perde tutta la poca spensieratezza che traspariva talvolta nel primo libro, per lasciare il posto ad una freddezza che ci ricorda molto quella di Dubhe delle Guerre del Mondo Emerso.

Ben presto però scopriamo che non è cambiata poi così tanto. Continua a tenere vivo un senso per la giustizia che le impedisce di eseguire ciecamente gli ordini del re, lo stesso re che le ha rovinato la vita, conquistando il regno in cui viveva e spedendola nel campo di lavoro di Endovier; è sempre curiosa e decisa a svelare ogni segreto e ogni mistero in cui si imbatte; ed è sempre leale e fedele verso i suoi amici, che difende costantemente in ogni circostanza. Ma ogni cosa che fa, la fa soprattutto per egoismo: lo scopo della sua vita è la libertà, il poter condurre la vita spensierata che ha sempre sognato e che da piccola le è stata strappata via con la forza (e come biasimarla). Di conseguenza anche se non si fida del re, non ha alcuna intenzione di ribellarsi o di detronizzarlo, non ufficialmente almeno, ma cerca di scoprire le sue trame solo per poter avere un vantaggio su di lui, che potrebbe venirle utile, ad esempio, per accorciare la sua condanna.

Per quanto riguarda gli altri due coprotagonisti, si può dire che da quando hanno incontrato Celaena, non sono più gli stessi, stanno cambiando drasticamente senza rendersene quasi conto. Dorian è stato mollato dalla ragazza, ma la ama ancora con tutto se stesso, nonostante arrivi a pensare di essere solo stato usato, ed è deciso ad andare avanti, pur senza riuscirci molto bene. Continua ad essere contrario alle manie espansionistiche del padre e ai suoi modi drastici e incuranti del benessere dei sudditi; ma da quando ha conosciuto l’assassina, ha scoperto un nuovo modo di vedere le cose, dal punto di vista del suo popolo che soffre, diventando così più intrepido e talvolta riuscendo a trovare il coraggio di opporsi alle decisioni del padre, a costo di innescare la sua ira.

“Era stato sempre così attento a non sfidare il padre, ma che razza di uomo poteva considerarsi se gli ubbidiva ciecamente?”

Chaol invece è sempre stato il fidato capitano delle guardie del re, il figlio che il sovrano avrebbe sempre voluto, forte in combattimento e ligio nell’eseguire gli ordini. Nel primo libro si era innamorato lentamente di Celaena senza nemmeno accorgersene ed ora, proprio per questo, lo vediamo pieno di dubbi riguardo al suo lavoro, per il quale ha rinunciato alla sua vita da nobile e alla sua famiglia. L’operato del suo re non gli sembra più così limpido, soprattutto quando a pagarne le conseguenze rischia di essere la sua amata. E questo segna un confine netto tra i suoi sentimenti verso Celaena e la sua ubbidienza nei confronti del re, un confine che, dopo averlo superato, non si può rioltrepassare all’indietro, e che lo porterà a dover fare delle scelte non facili.

“La linea tra lui e Celaena c’era, e per una ragione precisa. Oltrepassarla avrebbe messo in discussione la lealtà al re che aveva di fronte, per non parlare delle conseguenze che avrebbe avuto sulla sua amicizia con Dorian. […] La sua lealtà era destinata a Dorian e al re. E senza lealtà, non era nessuno. Altrimenti, aveva rinunciato alla sua famiglia, al suo titolo per niente.”

Voto:4-5-stelle

Consigliato: ASSOLUTAMENTE SI

La Corona di Mezzanotte ha confermato in pieno le aspettative che mi ero fatta dopo aver letto Il Trono di Ghiaccio: anche qui non mancano azione, mistero e romanticismo, mentre aumenta l’importanza della magia ed entra in gioco il fattore ribellione, che mescola un po’ le carte in tavola, diciamo. Spesso infatti le persone nascondono la loro vera natura e sono piene di segreti, con la conseguenza che i colpi di scena sono dietro l’angolo, rendendo la lettura di questo libro quasi frenetica in molte parti. Ma soprattutto la cosa che più ho apprezzato in La Corona di Mezzanotte è che non ci sono momenti di stasi, ma accade sempre qualcosa, a tal punto che una volta terminato il libro è necessario fare un attimo di punto della situazione per riordinare le idee dopo tutte le mille cose che sono successe!

Insomma mi sta piacendo un sacco questa nuova (almeno per me) saga fantasy, quindi visto che non c’è due senza tre, sono partita immediatamente con il leggere il terzo capitolo, La Corona di Fuoco.

Voi che ne pensate? Lo avete letto? Ne avete intenzione? Spero davvero di avervi incuriosito perchè ne vale davvero la pena!! 😀nessie

Annunci

11 pensieri riguardo “[Recensione] La Corona di Mezzanotte – Sarah J. Maas

  1. Ovviamente già letti tutti, ma a distanza l’uno dall’altro perchè una volta entrata in astinenza trovare qualcosa a cui aggrapparsi è difficile!^^ Voglio aspettare che tu finisca il terzo per parlare un po’ di più! Sai che ci sarà un libro solamente su Chaol? ❤

    Liked by 1 persona

          1. Ormai ho smesso di scervellarmi per capire cosa salti in testa alle case editrici italiane…il motivo principale per cui ho iniziato a leggere in inglese è appunto questo: non voler rimanere esclusa da quello che succede (non solo nell’ambito libresco) nel resto del mondo!^^

            Liked by 1 persona

            1. Eh questo è senza dubbio un ottimo motivo 🙂 Il mio problema è che lo capirei anche l’inglese (poi con il mio amato kobo che ti traduce istantaneamente le parole che non capisci è davvero facile), ma sono un po’ lenta e non riesco a resistere, mi viene da saltare dei pezzi per arrivare all’azione! XD e di conseguenza non riesco ad apprezzare allo stesso modo la lettura… perciò alla fine mi accontento dei libri in italiano. Probabilmente basterebbe un po’ di esercizio, ma la pigrizia è forte😂

              Liked by 1 persona

    1. Ti capisco tantissimo! Infatti io continuavo ad aspettare il momento giusto, anche perchè mi ispirava, ma non mi aspettavo niente di che!! E invece poi…😍😂 Comunque quando lo leggerai, sarà interessante scoprire cosa ne pensi 😀
      Buona giornata!! 🙂

      Liked by 1 persona

Non tenerti tutto dentro! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...