Teaser Tuesday #21

Buongiorno a tutti! 🙂 Oggi è martedì, il che significa… Teaser Tuesday!

Le regole sono queste:

  1. Prendi il libro che stai leggendo;
  2. Aprilo ad una pagina a caso;
  3. Condividi un estratto di quella pagina;
  4. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo: non rovinare il piacere della lettura;
  5. Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro TBR list se sono rimasti colpiti dal teaser.

Semplice no? E tutti possono partecipare.

Se l’estratto vi è piaciuto, cliccando sull’immagine verrete riportati su Goodreads in modo da poter leggere la trama e nel caso aggiungere più velocemente il libro nella Wish List 😉

Ed ecco i nostri Teaser Tuesday!


TEASER TUESDAY DI NESSIE

the dragonfly

Da The Dragonfly (Fiori Rossi #1) di Alexandra Castles (2016)

Avvertii un brivido scendermi lungo la schiena.
Rottami e spazzatura erano ovunque, le strade una distesa di rifiuti dai quali si alzavano nugoli di mosche. Storsi il naso a quel fetore. Semafori spenti penzolavano su incroci deserti, attaccati a fili logori che nessuno era rimasto a riparare. La segnaletica stradale era illeggibile, scolorita dal sole. Macchine arrugginite erano disseminate ai bordi dei marciapiedi o parcheggiate nei vialetti delle case, muti testimoni di una vita passata.
A far loro compagnia, solo il silenzio e il buio. Era l’immagine della devastazione, della fine di un’era.
Osservai un cadavere al lato della strada, era come un fardello inutile e abbandonato, il teschio reclinato contro il tronco di un albero secco. Un altro giaceva in mezzo alla carreggiata, davanti alle scuole che ero riuscita a frequentare prima della chiusura definitiva, e per poco non ci passai sopra, evitandolo con un movimento brusco dello sterzo. I vestiti incrostati di sangue e la pelle cancerosa e gonfia mi procurarono un retrogusto di bile in bocca; intuii si trattasse di una donna dai lunghi capelli biondi.
La cosa più difficile da accettare non erano i cadaveri delle persone che si erano trascinate per le vie in cerca di un aiuto mai giunto, andando a morire sole e senza nessun conforto, bensì il silenzio assoluto di un mondo che dimostrava ogni giorno di andare avanti senza di loro.


TEASER TUESDAY DI GIORDKA

alaska

Da Alaska di Brenda Novak (2016)

In attesa di parlare con Green, Evelyn andò alla finestra e osservò torva il maltempo. Aveva ripreso a nevicare. Grossi cristalli di neve picchiettavano sul vetro, scaraventati dal vento sempre più forte. A quanto pareva, oggi Hilltop non avrebbe avuto nemmeno qualche ora di sole.
Il buio perenne era uno degli aspetti dell’Alaska a cui era stato più difficile abituarsi, ma la depressione che poteva causare sembrava poca cosa in confronto alle altre conseguenze di quella pesante cappa di nuvole. Come avrebbe fatto Amarok a trovare i resti dei due corpi, dovendo combattere contro un’ulteriore nevicata? Come avrebbe potuto catturare Jasper, o chiunque fosse l’assassino, e fare giustizia? Quello era un aspetto importante, perché Evelyn era sicura che l’arresto del colpevole, se mai ci sarebbe stato, dipendeva soltanto da lui. Aveva già parlato con Patton, l’investigatore privato. L’aveva chiamato appena Fitzpatrick era uscito dal suo ufficio, e lui non aveva impiegato più di due minuti a riferirle che nessuna delle piste seguite si era rivelata proficua. Lei lo aveva informato della possibilità che Jasper si trovasse in Alaska, e Patton aveva risposto che avrebbe cercato di saperne di più, ma Evelyn dubitava che avrebbe fatto differenza. Jasper era dannatamente furbo.


TEASER TUESDAY DI LILLI-J

non buttiamoci giu

Da Non buttiamoci giù di Nick Hornby (2005)

Se posso spiegare perchè volevo buttarmi dal tetto di un palazzo? Certo che posso spiegare perchè volevo buttarmi dal tetto di un palazzo. Cavolo, non sono mica deficiente. Posso spiegarlo perchè non è un fatto inspiegabile: è stata una scelta logica, la conseguenza di un pensiero fatto e finito. E neanche di un pensiero troppo serio. Non voglio dire che fosse un capriccio – solo che non era tremendamente complicato o angoscioso. Vediamo un po’… immaginate di essere, che so, un vicedirettore di banca di Guildford. Avevate già accarezzato l’idea di emigrare quando vi viene offerto un posto di direttore in una banca di Sydney. Bè, d’accordo che la scelta è abbastanza lineare, ma vi viene naturale rifletterci un momento, o no? Se non altro per capire se vi sentite di fare armi e bagagli, di lasciare amici e colleghi, di sradicare moglie e figli. Magari vi mettereste a sedere con carta e penna e stilereste una lista di pro e contro. Esempio:

CONTRO: genitori anziani, amici, golf club.
PRO: più quattrini, migliore qualità della vita (casa indipendente con piscina, barbecue ecc.), mare, sole, niente consigli comunali di sinistra che vietano le filastrocche infantili politicamente scorrette, niente direttive UE che mettono al bando le salsicce britanniche ecc.

Non c’è storia, che ne dite? Il golf club? Ma vi prego. Naturalmente, i genitori anziani potrebbero imporvi uno stop di riflessione, ma niente di più: uno stop, e neanche troppo lungo. Dopo dieci minuti sareste al telefono con l’agenzia di viaggi.
Bene, io mi sentivo così. In breve: non avevo abbastanza motivi per fermarmi, e ne avevo in quantità per buttarmi. Nella lista dei miei «contro» c’erano solo le bambine, ma non era neanche da pensare che Cindy mi permettesse di rivederle. Non ho genitori anziani e non gioco a golf. Il suicidio era la mia Sydney. E lo dico senza offesa per le bravissime persone che vivono a Sydney.


Cosa ne pensate? Li avete letti? Vi ispirano? Siamo curiose di scoprire anche il vostro TT nei commenti 😀

Annunci

2 pensieri riguardo “Teaser Tuesday #21

Non tenerti tutto dentro! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...