[Recensione] 4-You only the best. Riflessi di Noi – Laura Parise

Titolo: 4-You only the best – Riflessi di Noi

Autore: Laura Parise

Editore: Le Parche Edizioni

Genere: Romantico Contemporaneo

Anno di uscita: 2016

Ciao a tutti!! 🙂 Quello di oggi è un libro molto particolare, che ci è stato inviato dalla nostra amica blogger Laura Parise, in cambio di una recensione onesta. Si tratta di 4-You Only the Best. Riflessi di Noi, un romanzo romantico contemporaneo, che ho cercato di analizzare il più imparzialmente possibile, mettendo da parte pregiudizi e simpatia, in modo da poter dare una valutazione che sia la più costruttiva e di aiuto possibile. Vediamo cosa ne è uscito fuori 😀

TRAMA

Una donna innamorata è capace di molte cose, si mette in gioco e rischia tutto per amore, si adegua anche a vivere due vite parallele per l’uomo che le fa battere forte il cuore; ma lui, è capace di fare altrettanto? Amanda e Mac lavorano nello stesso istituto: si conoscono ormai da vari anni e sono diventati molto amici. Lei ha un compagno con cui convive da parecchio tempo, mentre lui è sposato ed è diventato papà di un meraviglioso bambino. La loro amicizia si trasforma quasi subito in un sentimento d’amore: in un qualcosa d’inimmaginabile. Lo stretto contatto che i due hanno nell’ambito lavorativo li porta a flirtare in modo assiduo, a corteggiarsi ininterrottamente tutti i giorni.

RECENSIONE

Come avrete letto nella trama, Riflessi di Noi racconta di due colleghi, Amanda e Mac, che, amici da diversi anni, scoprono di provare sentimenti inaspettati uno nei confronti dell’altro. Il che sarebbe fantastico se non fosse che entrambi sono già impegnati e addirittura lui è già sposato con un figlio piccolo.

Amanda è una donna almeno inizialmente poco sicura di sé, sempre alla ricerca di un consiglio, di un incoraggiamento, ma anche tenace e decisa, pronta a lottare per quello che vuole. Tendenzialmente Amanda si può dire che sia una persona sola; non sappiamo molto della sua famiglia, ma non ha veri amici con cui parlare, da quando la sua migliore amica si è trasferita altrove per lavoro, e il suo compagno, Paul, non sembra molto interessato ai suoi problemi e alla sua giornata. Tutto questo risulta essere molto frustrante per Amanda, che finisce per trovare consolazione nei consigli e nel supporto di Mac.

Mac d’altro canto è una persona buona e altruista che farebbe qualunque cosa per la sua famiglia. È un gran lavoratore e sgobba tutto il giorno per mantenere i suoi genitori e per garantire un futuro dignitoso al figlio. È molto legato ad Amanda per la quale riesce sempre a trovare una parolina di incoraggiamento, spingendola a trovare il coraggio per cogliere le occasioni che le si presentano.

“Ogni volta che parlava con Mac si sentiva sempre più sicura di sé stessa e delle sue capacità. Probabilmente dipendeva dal fatto che lui aveva parecchia esperienza, conosceva bene il loro campo e riusciva a valutarne sempre le opportunità migliori.
Lui riusciva sempre a infonderle fiducia. Le bastava un suo sguardo per convincersi di potercela fare e si fidava talmente tanto del suo giudizio e del suo fiuto che le sembrava quasi di fargli un torto se non avesse acconsentito a candidarsi.”

Il tutto inizia per caso, da un giorno all’altro, quando Amanda si accorge delle attenzioni di Mac, della sua insistenza nel cercare un contatto con lei, delle sue occhiate celate (ma non troppo); e diciamocelo, in confronto a Paul,  Mac nota tutti i dettagli e la fa sentire importante, quindi basta davvero poco perché anche Amanda inizi a provare qualcosa per il collega.

“Mentre a casa le cose procedevano sempre con i soliti ritmi, Amanda cercava di esser il più normale e serena possibile, cercava come sempre di coinvolgere Paul anche nelle sue faccende lavorative, nonostante lui non mostrasse mai un vero e proprio interesse. Dentro si sentiva come un vulcano in piena eruzione, ma non aveva nessuna possibilità di sfogo.
D’altra parte non aveva altra scelta, le sembrava di viver due vite parallele, una a casa con il suo compagno di una vita, sempre uguale, senza grossi sbalzi emozionali e l’altra a scuola con Mac, colui che la faceva sentire viva e vitale e le faceva apprezzare anche le più piccole cose.
Mac era la sua isola felice, dove poter essere sempre se stessa, lasciando libero sfogo a tutto il suo essere.”

Così più il tempo passa più Amanda inizia a trovare perfino fastidiosa la presenza-assenza del fidanzato, inizia a fingere con lui, e questo non l’ho trovato molto corretto, mi ha reso la protagonista un po’ antipatica diciamo. Nonostante sia stato Mac ad iniziare (e continuare) questo gioco pericoloso, è lei che cerca in tutti i modi di fargli superare quel confine che si è giustamente autoimposto. C’è da dire che Mac le invia segnali contrastanti; eppure la sua volontà di provarci con uno, senza però rischiare di perdere a vuoto l’altro e di mantenere quindi entrambe le relazioni, l’ho trovata un po’ amorale e non l’ho molto condivisa.

Voto:3-stelle

Consigliato: NI

Riflessi di Noi è stato una lettura piacevole e leggera: lo stile di Laura è molto curato e scorrevole, tanto che le pagine si voltano quasi da sole. È molto studiato il lato introspettivo, mentre mancano quasi del tutto le descrizioni, rendendo da un lato la narrazione veloce e lasciando ampio margine alla fantasia, ma lasciando dall’altra molte cose, anche le più banali, un pochino oscure, non sfamando del tutto la curiosità di dettagli del lettore. Molto particolare è stata, ad esempio, la scelta di non nominare il posto dove si svolge la vicenda, né quello da dove viene Mac, pur venendoci detti i luoghi di vacanza, o gli anni dei protagonisti, nonostante si festeggi anche un compleanno. Forse, penso io, per una immedesimazione universale del lettore nel personaggio? Così i personaggi rischiano di risultare però un tantino estranei.

Per il resto, alcune parti, soprattutto tra i dialoghi, le ho trovate un po’ ripetitive, con tanti discorsi e pochi fatti diciamo; fatto sorvolabile solo grazie alla fluidità con cui si svolgono, che non annoia, ma non riesce a togliere dalla testa l’idea di estrema familiarità delle scene.

Il finale, mi ha lasciata un pochino di stucco: ho girato la pagina e… ringraziamenti! Ma ho letto subito dopo che probabilmente c’è in programma un seguito e questo mi conforta, perché alla fine tutto si è svolto così in fretta, che mi è sembrato quasi troncato, lasciandomi un po’ di domande in sospeso. Quindi non posso che accettare questo finale molto aperto.

Unendo tutto ciò al fatto che il genere non è dei miei preferiti e che il tema affrontato si scontra un po’ con i miei ideali diciamo, mi ha portato a dare un voto non altissimo purtroppo, anche se pienamente sufficiente. Ma non escludo che molti di voi potranno trovare la lettura ancora più interessante.


Questo è quello che penso di 4-You Only the Best. Riflessi di Noi che potete acquistare qui

Ringrazio ancora Laura (se volete la trovate qua ) per l’opportunità che ci ha dato e spero non si sia pentita per via degli appunti che ho fatto, ma che spero davvero le possano venire utili in futuro (oltre che per il seguito che di sicuro leggerò volentieri!). Scrivi molto bene e ti auguro il meglio!!

E voi l’avete letto? Gli darete un’occasione? Fatemi sapere cosa ne pensate! 🙂nessie

Annunci

7 pensieri riguardo “[Recensione] 4-You only the best. Riflessi di Noi – Laura Parise

  1. Ciao Nessie
    Ho letto la tua recensione, apprezzo la tua sincerità e farò tesoro dei consigli. L’idea era di far immedesimare personalmente il lettore, e lasciare spazio alla sua fantasia, insomma evitare di creargli il piatto pronto! E poi, diciamoci la verità, quante storie simili ci sono al giorno d’oggi? Quante persone insospettabili vivono una doppia vita?
    Il seguito sarà… con risvolti molto differenti, e regalerà quello che qualcuno si può anche essere aspettato… ma ovviamente non posso dire di più! A presto, un abbraccio Laura

    Liked by 1 persona

    1. Eh si purtroppo hai ragione! Ma infatti la storia era molto credibile… forse sono io che resto un po’ legata alle classiche storie fiabesche e idilliache e non sono abituata a trovare questo genere di relazione.
      Comunque è stato piacevole da leggere e sicuro aspetto con curiosità il seguito 🙂
      Ti ringrazio anche per avermi dato il tuo punto di vista sulla storia; davvero interessante!
      Un abbraccio a te e buona serata 😀 nessie

      Liked by 1 persona

      1. Lo scambio di opinioni è molto importante. Credo che tu sia molto più giovane di me, per questo resti ancora legata alle classiche storie fiabesche… è più che lecito e normale 😉 Appena pronto il seguito ti farò sapere… per ora mi aspetta Torino! 😊😊 non vedo l’ora. È un’anteprima sul mio blog non ne ho ancora parlato 😉.

        Liked by 1 persona

Non tenerti tutto dentro! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...