Teaser Tuesday #31

Buongiorno a tutti! 🙂 Oggi è martedì, il che significa… Teaser Tuesday!

Le regole sono queste:

  1. Prendi il libro che stai leggendo;
  2. Aprilo ad una pagina a caso;
  3. Condividi un estratto di quella pagina;
  4. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo: non rovinare il piacere della lettura;
  5. Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro TBR list se sono rimasti colpiti dal teaser.

Semplice no? E tutti possono partecipare.

Se poi l’estratto vi è piaciuto, cliccando sull’immagine verrete riportati su Goodreads in modo da poter leggere la trama e nel caso aggiungere più velocemente il libro nella Wish List 😉

Ed ecco i nostri Teaser Tuesday!


TEASER TUESDAY DI NESSIE

gabbia del re

Da Gabbia del Re (Regina Rossa #3) di Victoria Aveyard (2017)

Non sono mai sola.
I carcerieri non se ne vanno.
Sono sempre in due, mi tengono d’occhio, costantemente attenti a disattivare e reprimere la mia natura. Gli basta una porta chiusa a chiave per tenermi prigioniera. Non che io riesca nemmeno ad avvicinarmi al battente senza venire rispedita malamente al centro della camera da letto. Sono più forti di me e sempre all’erta.
L’unico modo per sottrarmi ai loro sguardi è infilarmi nel bagnetto di piastrelle bianche e finiture dorate, con una temibile striscia di pietra silente lungo le pareti. C’è una quantità di lastre grigio perla sufficiente a farmi scoppiare la testa e a soffocarmi.
Devo darmi una mossa, quando sono lì dentro, e fare buon uso di ogni secondo asfissiante. La sensazione mi ricorda Cameron e la sua abilità: è in grado di uccidere la gente con la forza del suo silenzio.
Per quanto detesti la sorveglianza continua delle mie guardie, non voglio rischiare di morire soffocata sul pavimento del bagno per avere qualche minuto in più di privacy.
È buffo, una volta credevo che la mia paura più grande fosse rimanere sola. Ora, invece, è il non esserlo mai che mi terrorizza.
Sono quattro giorni che non avverto i miei fulmini.
Cinque.
Sei.
Diciassette.
Trentuno.


TEASER TUESDAY DI GIORDKA

la straniera

Da La straniera (Outlander #1) di Diana Gabaldon (2003)

«E che cosa ci facevi, a Fort William?» Si sfregò la fronte con la mano libera. «Oh, quella volta lì? Credo si trattasse di ostruzione.» «Ostruzione, evasione e furto. Sembri un tipo pericoloso», dissi in tono leggero, sperando di distrarlo da ciò che stavo facendo. Funzionò, almeno un poco, perché lui sollevò un angolo della bocca e si voltò un attimo verso di me con lo sguardo ammiccante. «Oh, certo che sono pericoloso», disse. «Ed è un miracolo che tu, fanciulla inglese, ti senta al sicuro qui nella stessa stanza insieme a me.» «Be’, mi sembri abbastanza innocuo, almeno per il momento.» Non era affatto vero; senza camicia, pieno di cicatrici e sporco di sangue com’era, con la barba lunga e gli occhi arrossati per via della lunga cavalcata notturna, aveva un’aria decisamente poco raccomandabile. E, stanco o meno che fosse, sembrava capace di rimettersi subito all’opera, qualora ce ne fosse stato bisogno. Scoppiò a ridere, producendo un suono profondo e sorprendentemente contagioso. «Innocuo come una colombella», concordò. «Ho troppa fame per far paura a chicchessia, ma lascia che mi capiti a tiro una focaccia d’avena, e ti giuro che non rispondo più delle mie azioni. Ooh!» «Scusa», mormorai. «La ferita da coltello è profonda, ed è sporca.» «Non preoccuparti.» Però era impallidito, sotto l’ispida barba color rame. Cercai di riprendere la conversazione. «Che cos’è esattamente l’ostruzione?» chiesi con noncuranza. «Non sembra un crimine molto grave, direi.»


TEASER TUESDAY DI LILLI-J

tutta un'altra musica

Da Tutta un’altra musica di Nick Hornby (2009)

Chiacchierarono come meglio poterono, imburrando pane tostato e strapazzando uova. Annie avrebbe voluto dare un bacio a Tucker: vedendo Duncan così nervoso, lui gli faceva domande – sulla città, sul suo lavoro, sui ragazzi dell’università – alle quali ragionevole pensare che avrebbe risposto senza scoppiare in lacrime. Ogni volta che apriva bocca gli tremava un po’ la voce e usava un registro un po’ troppo sostenuto per l’occasione, e ogni tanto ridacchiava apparentemente senza motivo, ma in generale poteva sembrare che tutti e quattro stessero partecipando a una serata informale tra amici, una cosa che tutti avevano già fatto e probabilmente avrebbero continuato a fare. Annie avrebbe voluto dare un bacio a Tucker anche per molte altre ragioni. Le venne in mente che tutti, in quella cucina, provavano come minimo un po’ d’amore per lui (tutti gli altri, quanto meno: conosceva Tucker abbastanza bene per sapere che lui non si piaceva granchè). L’amore di Jackson era il più nevrotico e bisognoso di attenzioni, ma tutto decisamente nei limiti del normale, a quanto ricordava delle ore di psicologia infantile a scuola: quello di Duncan era strambo e ossessivo; e il suo…poteva definirlo una cotta, o il principio di qualcosa di più profondo, o la fantasia patetica di una donna sempre più sola, o il riconoscimento di aver bisogno di andare a letto con qualcuno prima che si concludesse un decennio, e certe volte le sembrava tutte queste cose insieme, e rimpiangeva in continuazione di averlo rimproverato tanto spesso nelle ultime ventiquattro ore.


Cosa ne pensate? Li avete letti? Vi ispirano? Qual è il vostro Teaser? 🙂

Annunci

13 pensieri riguardo “Teaser Tuesday #31

Non tenerti tutto dentro! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...