5 Cose che… #3

Ciao a tutti!! 🙂 Ed eccoci tornati alla nuova rubrica del venerdì. Per chi se la fosse persa si chiama 5 cose che… ed è stata ideata dal blog Twins Book Lovers: a seconda del tema della settimana, vi elencheremo quindi le nostre 5 cose che ci vengono in mente.

Il tema scelto per questo venerdì è…

5 LIBRI CHE MI ATTIRANO DAL TITOLO

Come al solito vi lasciamo il link di Goodreads del libro, in modo che cliccando sulla copertina che più vi ispira potrete facilmente leggere la trama e nel caso aggiungerlo alla vostra TBR list 😉

Ed ora ecco le nostre risposte 😀


NESSIE

1. Il primo libro che mi viene in mente è Multiversum (2012), il primo volume dell’omonima saga di Leonardo Patrignani. Ok la copertina è un capolavoro e già da sola basterebbe ad attrarmi, ma il titolo mi fa pensare esattamente a quello che cerco in un libro. Sicuramente sarà tra le mie prossime letture.

multiversum

2. Non so se vi ho mai parlato della mia passione per la mitologia greca, ma in ogni caso quando Goodreads mi ha consigliato questo libro sono andata immediatamente a cercare se ne esisteva la versione in italiano… e purtroppo sono rimasta delusa. Ma magari per fare un po’ di esercizio di inglese, quando finirò quello che sto leggendo da ormai due mesi (lo so sono lentissima e scandalosa XD ), inizierò questo: si chiama The Goddess Test (2011), di Aimee Carter, non ispira anche boi? 😛

the goddess test

3. Poi direi Il Dominio del Fuoco (2015) di Sabaa Tahir, che per un fantasy direi che è un nome quasi perfetto, anche se sinceramente non so nemmeno di cosa parli XD

il dominio del fuoco

4. La Cacciatrice di Fate (2014) di Elizabeth May: di nuovo non ho idea di quale sia la trama, ma l’ho aggiunto senza esitazioni alla mia lista su Goodreads solo per il nome!

la cacciatrice di fate

5. E infine, visto che non saprei cosa aggiungere barerò un pochino mettendo Paper Princess (2017) (qui la mia recensione ) di Erin Watt, che ho già letto in effetti, ma che devo dire ho preso solo ispirata solo dal titolo. E si è rivelata una giusta intuizione 😀

paper princess


GIORDKA

1. In genere mi colpiscono di più i romanzi dai titoli brevi o, ancora meglio, quando presentano solo che un nome. Uno di questi è Jane Eyre, di Charlotte Bronte.

jane eyre

2. Allo stesso modo Pamela di Samuel Richardson!

pamela

3. L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello di Oliver Sack! Non è nè breve, nè un nome, pero potrete ben capire perché mi incuriosisce. Per la cronaca: parla ANCHE di un uomo che realmente cercó di mettersi sua moglie in testa, come se fosse un cappello!

l'uomo che scambiò lamoglie per un cappello

4. Un altro libro che aveva catturato la mia attenzione è Storia proibita di una Geisha… scritto da una delle più famose geishe contemporanee, Mineko Iwasaki.

storia proibita di una geisha

5. Un libro che, invece, è un po di tempo che vorrei leggere, è Amy Foster di Joseph Conrad, da cui è stato tratto il film Lo straniero che venne dal mare.

amy foster


LILLI-J

1. Premetto che quasi tutti i libri che mi hanno ispirato per il titolo, poi si sono rivelati un gigantesco flop e viceversa i più bei libri che abbia mai letto, sono stati quelli con il titolo più insignificante..Comunque, per cominciare direi Cosmetica del nemico (2001) di Amélie Nothomb, che stranamente ha confermato anche di avere una bella trama oltre che un titolo super interessante.

cosmetica del nemico

2. Il bizzarro incidente del tempo rubato  (2013) di Rachel Joyce, romanzo dal titolo chilometrico che mi aveva fatto sperare e invece si è rivelato un libro noiosissimo che non rispettava per niente le altissime aspettative che mi ero fatta leggendo questo titolo così intrigante.

il bizzarro incidente del tempo rubato

3. Un altro gigantesco flop è stato Sex Criminal (2015) di  Matt Fraction e Chip Zdarsky, fumetto della Image comics, pubblicato in Italia da Bao, che dal titolo e soprattutto dalla descrizione della trama scritta sul retro dava così tante speranze di essere un capolavoro della letteratura fumettistica…invece sono stata per l’ennesima volta ingannata! Nono sono riuscita ad andare oltre il primo volume, contenta di aver dato credito a due autori giovani perchè sono assolutamente favorevole ai nuovi talenti ma per quanto mi riguarda, non valeva i soldi spesi purtroppo.

sex criminals

4. Tutta un’altra musica (2009) di Nick Hornby, oltre ad avermi incuriosito per il titolo interessante, che racchiudeva l’argomento musicale oltre che quello sentimentale, si è, come ho precedentemente parlato in altri articoli, rivelato un ottimo libro, uno dei miei preferiti dell’autore inglese. Quindi per una volta non mi è andata tanto male… XD

tutta un'altra musica

5. Infine direi che uno dei libri(beh in questo caso si tratta di una graphic novel) con il titolo più interessante è stata L’isola senza sorriso (2014) di Enrique Fernandez.  Non è un capolavoro, anzi, ma è disegnato magistralmente e vale ogni centesimo speso per l’acquisto fatto alla cieca, basandomi solo sul titolo e sulla copertina magnifica.

l'isola senza sorriso


E voi? Quali sono i vostri 5 libri che vi hanno ispirato dal titolo? Avete letto alcuni di questi libri? Diteci tutto! 😀

Annunci

15 pensieri riguardo “5 Cose che… #3

  1. Ho provato a leggere “la cacciatrice di fate” in lingua ma l’ho mollato a circa un terzo (non so neanche io se non era il momento giusto per leggerlo o proprio non era per me) e anche a me su GR continuano a consigliarmi “the goddess test” ma non ho ancora avuto il tempo di leggerlo…prima o poi mi ci metterò 😉

    Liked by 1 persona

    1. Ah non i presupposti migliori per iniziarlo allora la cacciatrice di fate… mi fido del tuo giudizio! Alla fine mi ispirava solo per il nome quindi mi sa che passeró per il momento XD
      the goddess test invece mi ispira davvero tantissimo quindi quello ci voglio proprio provare, difficoltà della lingua pernettendo!! 😀

      Liked by 1 persona

        1. Eh magari piú in la! Ora faccio davvero fatica a leggere… è un periodo che non ho mai tempo se non mezz’oretta alla sera quando sono cosí stanca che mi addormento subito e non riesco nemmeno a leggere i libri che mi prendono😅 quindi devo stare attenta alle letture che inizio altrimenti duro circa 2 minuti e mezzo😂😂 comunque grazie davvero per i consigli!! 🙂

          Liked by 1 persona

  2. Io e te Nessie abbiamo gli stessi gusti! Soprattutto Multiversum mi ispira un sacco ma su amazon l’ho trovato solo in inglese. Appena lo trovo in libreria lo voglio prendere.

    Giordka, storia proibita di una Geisha è davvero bello, te lo consiglio vivamente!

    Liked by 1 persona

    1. Si in effetti si 😀 davvero multiversum non c’e su amazon?😨 assurdo!! Pensavo che su amazon ci fosse tutto😅 io in effetti l’ho solo adocchiato in giro, ma non avevo ancora pensato di comprarlo… ora che me lo dici penso che dovró stare attenta nel caso lo trovassi in qualche libreria allora e cogliere subito l’occasione!!

      Mi piace

Non tenerti tutto dentro! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...