[Recensione] La Vendetta degli Dei – Jennifer L. Armentrout

Titolo: La Vendetta degli Dei

Autore: Jennifer L. Armentrout

Editore: HarperCollins

Genere: Paranormal Romance

Serie: Covenant #4

Anno di uscita: 2017

Link d’acquisto:

Ciao a tutti! 🙂 Oggi vi parlerò di un libro che ho aspettato con ansia e che appartiene ad una delle saghe a mio avviso più avvincenti tra le mille di questa scrittrice che amo tantissimo. Ebbene sì, stranamente sto parlando di nuovo di Jennifer L. Armentrout, ma che ci posso fare se sforna tutti questi libri stupendi?? Il libro di oggi in particolare è La Vendetta degli Dei, quarto e penultimo volume della saga Covenant, e dopo un Elisir così breve eppure super emozionante ed incasinato, chi ce la faceva ad aspettare oltre per leggerlo? Quindi ecco cosa ne penso di questo nuovo capitolo!

TRAMA

Alexandria ha sempre avuto paura di due cose: perdere sé stessa dopo il Risveglio, ed essere ridotta in servitù per mezzo dell’elisir. Ma l’amore è sempre stato più forte del fato e Aiden è pronto a dichiarare guerra all’Olimpo – e al lato oscuro di Alex – pur di riaverla con sé. Intanto il mondo è sull’orlo del caos. Gli dei hanno già ucciso una moltitudine di persone e potrebbero distruggere intere città nel tentativo di impedire ad Alex di cedere il suo potere a Seth, il primo Apollyon, rendendolo così l’invincibile Sterminatore di Dei. E interrompere l’oscuro legame tra lei e Seth non è l’unico problema, perché la sola persona che potrebbe sapere come arginare il disastro è morta da secoli. Ad Alex e Aiden non resta dunque che penetrare negli Inferi per parlare con lei e poi trovare il modo di tornare indietro. È un’impresa disperata e i pericoli in agguato sono inimmaginabili, eppure non esiste altro modo per impedire a Seth di diventare lo Sterminatore… o ad Alex di prendere il suo posto.

RECENSIONE

Come ho detto precedentemente quando ho parlato di Elisir (qui la mia recensione  ) , La Vendetta degli Dei inizia subito dopo gli avvenimenti della novella, ovvero quando Alex è nuovamente imprigionata, in seguito alla cessazione della somministrazione dell’elisir, un potente intruglio a prova di Apollyon capace di far perdere del tutto la volontà ad una persona, rendendola sottomessa ad un padrone. E i riferimenti al capitolo 3.5 sono talmente diffusi che non si può proprio incominciare la lettura senza di esso.

Comunque, la Alex che ci troviamo davanti è un’Alex Malvagia, come spesso verrà definita, che ha ben poco della vecchia Alex, quella spiritosa e intrepida, leale e altruista, sempre pronta a correre in aiuto dei suoi amici. Questa invece è insopportabile! Non sembra solo una a cui è stato fatto un lavaggio del cervello, sembra proprio un’altra persona con lo stesso nome: è disposta a tutto, anche ad uccidere e ferire le persone a lei più care, pur di ricongiungersi al suo Seth… e a forza di leggere “il mio Seth” un numero spropositato di volte per ogni pagina, ti viene solo voglia di buttare il libro contro il muro! Leggere per credere:

“Voleva far fuori i Dodici dell’Olimpo prima che loro trovassero il modo di distruggere noi. Secondo la leggenda, ciascuno di noi poteva essere ucciso solo da un altro Apollyon, ma nessuno dei due era convintissimo che fosse vero. Tutti gli altri Apollyon avevano cercato di trovare scappatoie o studiare leggende meno note. Ma una volta tolti di mezzo gli dei, avremmo comandato noi. O meglio, avrebbe regnato Lucian. A me non interessava. Volevo soltanto essere vicino al mio Seth. Avevo un attacco fortissimo di ansia da separazione.”

Ma per fortuna ho continuato la lettura e nella seconda parte troviamo ancora un’altra Alex, che non è più l’Apollyon onnipotente che sbava dietro a Seth, ma nemmeno la ragazzina ribelle dei primi libri. Questa è una Alex cresciuta, più matura e meno impulsiva, sebbene con i suoi soliti difetti di esuberanza, che cerca però di mitigare: la sua sfacciataggine è sempre lì, presente nei suoi pensieri, ma meno nelle sue parole, avendo imparato a tenere a freno la lingua quando serve. Il motivo della sua crescita è sicuramente dovuta alla presenza costante e fissa di Aiden, verso il quale non è più costretta a nascondere i propri sentimenti in pubblico. Con una guerra in corso e l’umanità a rischio estinzione, siamo molto contente di vedere che l’amore tra un Puro e una Mezzosangue non è più il problema all’ordine del giorno.

La cosa che più ho apprezzato di questa nuova Alex comunque è sicuramente la sua fragilità, la sua umanità. Più di una volta si trovano purtroppo protagoniste che, trovandosi al centro dell’attenzione per ruoli chiave all’interno della storia o per grandi poteri acquisiti, iniziano a fare le prime donne, montandosi la testa e credendo di valere il sacrificio di chiunque altro. Lei invece no, pur essendo l’Apollyon e avendo ottenuto una forza quasi senza pari, non risulta mai antipatica o strafottente (più di quanto non lo fosse prima, in senso buono); e anzi la troviamo più di una volta impaurita e quasi rassegnata, come se non si sentisse all’altezza del suo destino, come se si sentisse sempre la stessa ragazza di prima.

D’altro canto ci pensa Seth ad essere abbastanza insopportabile per entrambi. Avendo fatto fin dall’inizio il tifo per Aiden forse sarò un pochino di parte nel dire queste cose, ma ho sempre trovato Seth irritante. Devo ammettere che precedentemente aveva avuto i suoi momenti di gloria, in cui riusciva quasi a farti sorgere il dubbio, con la sua spensieratezza e insolenza. Ma questo quando era buono! Ora non ci sono più indecisioni a riguardo, è diventato irriconoscibile e non si capisce bene se si comporta così perché ci crede davvero o perché è influenzato da qualcuno; ma la sua smania di dominio ha ormai passato il limite. Non sono riuscita nemmeno più a comprendere se sia davvero ancora interessato ad Alex o se la voglia al suo fianco solo per diventare finalmente lo sterminatore di dei, assorbendone il potere. E onestamente non posso fare a meno di pensare la seconda!

Aiden invece è sempre più perfetto (concedetemi il termine ❤ ), mano a mano che lo conosciamo meglio. Non è il solito tipo all’Armentrout arrogante e pieno di sé (lo è più Seth probabilmente), ma è molto più complicato da scoprire. È dolcissimo e ultimamente anche audace con Alex, è un vero leader, serio e riflessivo quando c’è da organizzare un piano d’azione, ed è spietato e letale in battaglia. Il suo amore per la giovane Apollyon è incondizionato e totale, forse anche più forte di quello della ragazza, e insieme si completano e diventano più forti. Il suo senso del dovere e la sua bontà sono tali da renderlo però tormentato, per quello che ha fatto di sbagliato e per quello che non è riuscito ad evitare, anche se il suo essere introverso gli fa tenere tutto dentro, delineando un tratto del suo carattere molto interessante e quasi misterioso.

“Più tardi ci ritrovammo sdraiati l’uno rivolto verso l’altra, con la mia mano che si perdeva nella sua. Ci tenevamo ancora strettissimi. Adesso ero veramente esausta, e lo era anche Aiden… lo eravamo da settimane. Il combattimento e tutto il resto ci avevano dato il colpo di grazia. Fui io a prendere sonno per prima. Ne ebbi la certezza soltanto perché mi sentivo lo sguardo di Aiden sul viso e pochi secondi prima che mi addormentassi, le sua labbra mi si posarono sulla fronte.
Lo sentii sussurrare: «Eíste pánta mou…».
Sei tutto per me.”

Voto:4-5-stelle

Consigliato: ASSOLUTAMENTE SI

Dopo una prima parte da mani nei capelli, dove l’obiettivo era quello di finire una pagina senza trovare più scritto un “il mio Seth”, la Armentrout ha di nuovo fatto centro con questo stupendo nuovo capitolo della serie Covenant. Il romanticismo assume in La Vendetta degli Dei, un’importanza forse minore, lasciando più spazio al lato avventuroso e mitologico, sempre apprezzati. Se all’inizio sembrava quasi che gli dei fossero solo da contorno alla storia, ora sono più veri che mai, e spuntano fuori quando meno te li aspetti: interessantissimi gli aneddoti che vengono raccontati su di loro e ancora di più le descrizioni dei loro aspetti e dei loro atteggiamenti quando finalmente li incontriamo.

L’azione i colpi di scena non mancano (soprattutto quello finale, io sospettavo di un altro!!) e anche grazie ad alcuni stratagemmi, come il viaggio nell’Ade o gli impensabili incontri con alcuni personaggi molto graditi, si riesce a superare senza troppa fatica la stasi che sarebbe potuta risultare da un quarto libro che indubbiamente ha come scopo principale quello di spianare la strada e introdurre l’ultimo volume, che senza dubbio sarà epico!

Unica cosa che proprio non mi è andata giù è stato il finale: di grande effetto sicuramente e super emozionante, ma sembra troncato a metà. Giri la pagina virtuale del tuo ebook e.. puff non c’è niente! Come farò ora a resistere senza sapere se tutto è andato bene o no? Come può la Armentrout farci soffrire così?? 😦


Non resta quindi che aspettare il quinto capitolo, L’Ombra di Ares (Sentinel in lingua originale), probabilmente di prossima uscita già questo dicembre (speriamo!!). E nell’attesa ecco la trama, tradotta da me 🙂

Quando il mondo mortale inizia a scivolare lentamente nel caos provocato dagli dei, Alexandria Andros deve superare una incredibile sconfitta che l’ha lasciata scossa e dubbiosa delle proprie capacità di poter concludere questa guerra una volta per tutte.

E in mezzo a tutti gli ostacoli tra Alex e il suo vissero-felici-e-contenti con il puro Aiden St. Delphi, ora devono anche fidarsi del loro nemico mortale e viaggiare nel mondo sotterraneo per liberare uno degli dei più pericolosi di tutti i tempi.

Nel finale mozzafiato e ricco di azione della serie bestseller Covenant, Alex deve affrontare una scelta terribile: la distruzione di tutto e di tutti quelli a cui tiene… o la fine di se stessa.


E voi l’avete già letto? Vi è piaciuto come a me? Fatemi sapere che ne pensate 😀nessie

 



IMPORTANTE: Siamo iscritte al programma di affiliazione di Amazon. Non è nostra intenzione spingervi in alcun modo a comprare i libri: non è questo l’obiettivo del nostro blog amatoriale. Ma se leggendoci avete trovato qualcosa di interessante e siete intenzionati a comprare il libro, potrete farlo velocemente su Amazon cliccando qui . In questo modo (senza costi aggiuntivi per voi) riceveremo una piccolissima percentuale che ci aiuterà a portare avanti il blog. Grazie davvero per il sostegno!! 🐳🐳🐳



2 pensieri riguardo “[Recensione] La Vendetta degli Dei – Jennifer L. Armentrout

Lascia un segno della tua visita! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...