[Recensione] L’Uomo Giusto al Numero Sbagliato – Elle Casey

Buonasera!! Oggi vi parlerò di un libro che mi ha sempre incuriosita, ma che per un motivo o per l’altro non ho mai davvero preso in considerazione. Essendo che sono in pieno periodo romance ho pensato che era il momento giusto per iniziarlo e… detto fatto, finito in una giornata!! Il libro in questione è L’uomo giusto al numero sbagliato di Elle Casey, e già il titolo è super intrigante, anche se svela molto. Ma vediamo insieme cosa racconta 🙂

Titolo: L’uomo giusto al numero sbagliato

Autore: Elle Casey

Editore: AmazonCrossing

Genere: New Adult

Serie: The Bourbon Street Boys #1

Anno di uscita: 2017

Link d’acquisto: 

TRAMA

Quando riceve un SMS anonimo che le chiede di raggiungerla in un bar malfamato nel centro di New Orleans, convinta che il mittente sia sua sorella e pensando che abbia perso la ragione, May Wexler decide di andare in suo soccorso. Perché Jenny dovrebbe trovarsi in un locale per motociclisti? E infatti Jenny non è in quel bar con i suoi bambini, e l’unica a finire nei guai è proprio May. Con le sue espadrillas rosa e l’amato Chihuahua nella borsetta, in quel postaccio salta all’occhio come un’insegna al neon. E quando qualcuno inizia a sparare, non ha altra scelta che seguire il massiccio uomo barbuto che sembra l’unico disposto ad aiutarla. May si ritrova così alla Bourbon Street Boys, l’agenzia di sicurezza privata gestita dal muscoloso Ozzie, che non solo le offre protezione (e anche un lavoro), ma senza barba si rivela un’eccitante distrazione. Presto May si renderà conto che il malvivente armato che la sta cercando non è il suo unico problema.
Un numero di telefono sbagliato l’ha messa in questo pasticcio… potrebbe averla condotta anche dall’uomo giusto?

RECENSIONE

L’uomo giusto al numero sbagliato racconta la storia di May, una fotografa annoiata del proprio lavoro, costantemente in aiuto della sorella maggiore Jenny (madre single di 3 figli pestiferi) e completamente disillusa nei confronti dell’amore e degli uomini, dopo le sfortunate esperienze sia della madre che della sorella. Un giorno, seguendo le istruzioni che ha ricevuto via messaggio da un numero che crede sia quello di Jenny, finisce in un locale malfamato, nel bel mezzo di una sparatoria, e al centro del mirino del malvivente di turno, in quanto testimone oculare.

Per fortuna viene salvata da un energumeno burbero e barbuto (niente meno che colui che le aveva mandato per sbaglio i messaggi), che si scopre poi essere Ozzie, il capo dell’agenzia di sicurezza Bourbon Street Boys, sotto copertura per sventare i traffici del noto malvivente. E come in un bel sogno che si avvera sotto tutta quella barba si scopre un figo misterioso e palestrato, che le offre protezione, un nuovo lavoro e una nuova macchina.

L’attrazione fisica tra i due è immediata, per lo meno dalla parte di lei, mentre lui cerca di celare sempre quello che pensa e quello che prova, sembrando inizialmente fin troppo freddo e riservato, anche se ogni tanto lascia comparire qualcosina, piccoli accenni di una dolcezza inaspettata, che ci lasciano intendere che ci sia molto di più da scoprire sotto quella corazza di muscoli.

“Denti perfetti. Ovvio. Perché gli uomini come lui hanno i denti perfetti, in ogni caso? Non dovrebbero avere una qualche kryptonite, tipo macchie di caffè o gli incisivi storti?
Allora, se questo tizio ha intenzione di uccidermi, non so come gestirò la faccenda. Mi sono sempre immaginata gli assassini come uomini grossi, pelosi e rozzi. Un po’ come il Barbuto. Ma questo? Impossibile. Potrebbe essere un modello. Se cerca di uccidermi, sarà una delusione. Essermi sbagliata per tutta la vita mi distruggerà. Uomini tanto belli non dovrebbero essere dei criminali. Sbilancerebbe l’equilibrio dell’universo o qualcosa del genere.”

Voto:4-5-stelle

Consigliato: SI

L’uomo giusto al numero sbagliato è un romanzo molto scorrevole e piacevole, divertentissimo da leggere grazie alla sconfinata ironia della protagonista e la sua totale incapacità di essere discreta e di mettere un filtro tra pensieri e parole.

Accadono mille cose in un arco di tempo davvero limitato (una settimana circa) dandoti la sensazione che ci sia sempre il turbo inserito; ma come inizia così finisce, quasi troncato. Tutto il romanzo sembra infatti volerti preparare verso una relazione ed un finale che finiscono per essere troppo affrettati, senza soddisfare pienamente. La sensazione che ho provato vedendo le pagine terminare inesorabilmente, senza ancora aver visto accadere quello che mi aspettavo, è stata di leggera frustrazione. Forse il tutto è stato causato da un’importanza al lato romantico ridotta rispetto alle aspettative che mi ero fatta: i pensieri di May sono sempre lì verso Ozzie, ma nonostante questo, la stessa rilevanza nella storia è stata data alla società Bourbon Street Boys, a come funziona, agli allenamenti ecc, rendendo il romance complementare, non protagonista assoluto.

Per quanto riguarda i due protagonisti, sono molto ben costruiti, simpatici e capaci di entrarti nel cuore. Peccato solo che si tratti dell’ennesimo instalove, perché per quanto tutto parta con l’attrazione e solo con il tempo si evolva in qualcosa di più, parliamo di un tempo davvero limitato!! La cosa positiva è che con tutto quello che succede sembrano passare mesi anziché giorni e tutto sommato quasi non ce ne si accorge nemmeno.

Insomma un libro che si legge tutto d’un fiato, che ti fa passare un paio d’ore di divertimento e a che alla fine rimane solo il rimpianto che sia finito troppo in fretta, dato che il seguito avrà come protagonista la sorella di May.


Giusto così per curiosità vi lascio la trama del seguito Al momento giusto nel posto sbagliato uscito qui da noi in Italia proprio lo scorso dicembre. Chissà che non vi invogli ad iniziare la serie 😉

La vita di Jenny è tutto fuorché eccitante, tra giornate passate incollata al computer a scrivere programmi informatici e serate trascorse spiaggiata sul divano a guardare ore e ore di documentari sugli animali. Del resto per una madre single con tre marmocchi l’avventura e il romanticismo sono un vago ricordo e un lontano miraggio. Quando perciò sua sorella le propone una consulenza per la Bourbon Street Boys, l’agenzia di sicurezza privata per cui lavora da due mesi, Jenny pensa che May sia impazzita. Già le sembra assurdo che la sua sorellina debba dare la caccia a dei criminali, come può immaginare di mettere in pericolo anche la propria vita? Peccato che nella squadra ci sia Dev, un energumeno con un fisico da sballo e una fossetta che sembra essere stata messa lì solo per invogliarla a gettare ogni cautela al vento.

Sarà il momento giusto per correre qualche rischio?


Che ne pensate? Vi ho incuriositi? Lo avete già letto? 😀nessie

 



IMPORTANTE: Siamo iscritte al programma di affiliazione di Amazon. Non è nostra intenzione spingervi in alcun modo a comprare i libri: non è questo l’obiettivo del nostro blog amatoriale. Ma se leggendoci avete trovato qualcosa di interessante e siete intenzionati a comprare il libro, potrete farlo velocemente su Amazon cliccando qui  . In questo modo (senza costi aggiuntivi per voi) riceveremo una piccolissima percentuale che ci aiuterà a portare avanti il blog. Grazie davvero per il sostegno!! 🐳🐳🐳



5 pensieri riguardo “[Recensione] L’Uomo Giusto al Numero Sbagliato – Elle Casey

Lascia un segno della tua visita! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...