[Recensione] Un giorno perfetto per innamorarsi – Anna Premoli

Buonasera 🙂 La mia scalata verso la lettura di tutti i libri della Premoli continua e proprio un paio di settimane fa ho letto Un giorno perfetto per innamorarsi. Come al solito non mi sto a soffermare molto sulla trama per evitare di incorrere in spoiler, quindi quello che mi sono trovata davanti è stato del tutto inaspettato nella sua originalità, ma anche nella sua familiarità con un telefilm che ho adorato. Vediamolo insieme 😀

Titolo: Un giorno perfetto per innamorarsi

Autore: Anna Premoli

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Romantico Contemporaneo

Anno di uscita: 2015

Link d’acquisto: 

TRAMA

Kayla è un’amante della frenetica vita newyorkese. Ma quando il lavoro la porta in Arkansas un inaspettato regalo la attende: si chiama Grey, ed è un uomo molto, molto misterioso…
Kayla Davis è una vera donna “metropolitana”. Della Grande Mela ama tutto, anche il traffico, il caos e la folla multicolore. Nota per il suo sarcasmo e le sue relazioni mordi e fuggi, nella vita vorrebbe diventare un’affermata giornalista, ma nel frattempo si accontenta di scrivere recensioni dei posti più cool della città. L’occasione di fare il salto si presenta sotto forma di trasferimento in un centro rurale dell’Arkansas, zona diventata improvvisamente famosa a causa delle controverse concessioni per i giacimenti di gas. Kayla, che è nata da quelle parti, ma sperava di non doverci più tornare, abbandona l’amata New York e ce la mette tutta per inserirsi nella vita della piccola cittadina. L’impresa, però, è molto più difficile di quanto si sarebbe aspettata e l’incarico che le hanno affidato richiederebbe la massima concentrazione e lucidità. A ingarbugliare ancora di più i fili della sua nuova vita ci si mette anche l’imprevista comparsa di un certo Grey…
Ce la farà Kayla a dimostrare quanto vale? E, soprattutto, riuscirà a non lasciare il suo cuore in Arkansas?

RECENSIONE

Un giorno perfetto per innamorarsi ci trasporta in un paesino minuscolo dell’Arkansas, dove si respira un’aria alla Hart of Dixie, dove gli abitanti si conoscono tutti e passano le giornate a spettegolare e a svolgere attività ricreative particolari, ma divertenti, sempre tutti insieme come fossero una famiglia allargata. La protagonista è Kayla, una vera newyorkese, innamorata della moda e della vita notturna, che viene mandata lì ad investigare sui buchi di estrazione di gas. È molto audace ed autoironica, e per una volta non è la tipica donna in cerca del vero amore, ma al contrario molto cinica e disillusa nel matrimonio, che si diverte a passare senza impegno da una relazione ad un’altra. A causa dell’abbandono del padre e degli insegnamenti della madre infatti è cresciuta con la convinzione di bastare da sola a se stessa.

“«Tu? In Arkansas?». E scoppia a ridere a crepapelle.
Lo fisso pronta all’attacco. «Be’, cosa ci sarebbe di tanto strano?».
Smette di sghignazzare giusto il tempo per squadrarmi dalla testa ai piedi. «Partiamo dalle scarpe… Nessuna donna con un minimo di raziocinio si metterebbe dei trampoli simili. Almeno, non se è davvero dell’Arkansas».
«Cos’hanno le mie scarpe che non va?», esclamo offesa, sollevando un piede per ispezionarle.
«Che razza di colore è?», domanda impertinente.
«Blu elettrico», rispondo offesa. Voglio dire, mi pare ovvio.”

Proprio in Arkansas incontra Greyson, il tipico cowboy del sud misterioso e dalle mille risorse, che sta benissimo sia in t-shirt che in giacca e cravatta. Talmente carismatico da aver ottenuto la completa fiducia di tutti, è estremamente buono ed altruista, ma anche molto riservato, anche se non si fa intimorire dai suoi sentimenti e non ha alcuna paura di impegnarsi.

L’attrazione tra i due, almeno a livello fisico, è palese fin dal principio, nonostante alcuni pregiudizi riguardanti soprattutto le enormi differenze tra di loro, ma dopo aver scoperto le doti e la dolcezza di Greyson perfino una come Kayla che non crede nell’amore rimane scottata, anche se la sua enorme testardiggine la spinge a negare l’evidenza, soffocando i propri sentimenti (non si sa bene come!!) ed evitando anche solo di considerare l’idea di una relazione con lui e di una vita diversa.

Il tema principale è infatti quello delle relazioni brevi e senza impegno, di cui per una volta è sostenitrice la donna, mentre l’uomo è più per il matrimonio e per le storie di tutta una vita e l’unico motivo per cui non si lascia andare è per paura che il suo cuore venga calpestato letteralmente dal tacco 12 della protagonista. E il tutto si sviluppa in una lotta serrata tra i due, davvero originale, di lei per far cedere lui con il suo fascino, e di lui per far innamorare lei, in una serie di mosse e contromosse divertentissime.

Ma come in tutti i romanzi della Premoli c’è anche un secondo tema, decisamente più serio, quello del shale gas: con il suo modo delicato ce lo espone sullo sfondo, tra una vicenda e l’altra, senza renderlo troppo pesante o incisivo e senza nemmeno schierarsi a favore o contro, ma dandoci gli strumenti per poter comprendere il fenomeno e poter riflettere su un argomento attuale e di una certa importanza.

Per il resto lo stile è il solito tipico della Premoli, incalzante, scorrevole, ma soprattutto divertente, con Kayla che è una risorsa vivente di battute e doppi sensi e con Greyson che è un vero osso duro e sa sempre come risponderle a tono. Ed anche gli altri personaggi sono davvero esilaranti, molto pittoreschi, dalla nonnina con i capelli blu, al pompiere playboy, con un clima così familiare e alla mano che ti fa venire voglia di prendere e trasferirti lì.

“«Io odio la campagna…», vado avanti a parlare con veemenza.
«Ok».
«E sono costretta a prendere antistaminici tutto il tempo!».
«Ok».
«E nessuno sa farti un cocktail decente!».
«Sì, vero…», non resiste dal ridere.
«E non c’è un maledetto corso di zumba nemmeno a pagarlo oro!».
«Ok».
«Tutti conoscono tutti! E questa cosa è terribile! Ma dico, la privacy? Il sacrosanto diritto di mandare a cagare uno sconosciuto senza che sua madre ti telefoni a casa?»”

Insomma un altro bellissimo romanzo di questa bravissima scrittrice, originale nello schema e come al solito divertentissimo. Davvero consigliato per coloro che come me hanno amato Hart of Dixie e le disavventure della dottoressa di città nel paesino di Bluebell.

Voto:4-5-stelle

Consigliato: ASSOLUTAMENTE SI


E visto che come al solito io arrivo sempre alle cose in ritardo, ho scoperto che questo in realtà non è che una specie di spin-off dedicato all’amica di Amalia, la protagonista di Finchè amore non ci separi, che sicuramente leggerò presto! Vi lascio la trama 🙂

Amalia è un giovane avvocato newyorkese, nota nel foro come “la regina di ghiaccio”. È ebrea, benestante e ha dei genitori che da sempre le riservano poche attenzioni. Ryan, di origini irlandesi, è il maggiore di quattro figli maschi e la sua caotica famiglia gestisce un tipico pub nel cuore della Grande Mela. I due si sono conosciuti alla scuola di legge di Yale, dove hanno ferocemente lottato per il posto di direttore del giornale. Amalia è rimasta a New York, Ryan ha invece fatto carriera a Chicago, finché l’offerta per il posto da vice procuratore non lo riporta a New York. Il primo caso che si trova ad affrontare sembra davvero banale: arresto per guida in stato di ebbrezza di una giovane rampolla. E se quel che appare semplice si complicasse inaspettatamente? Se l’avvocato difensore della ragazza fosse proprio quella Amalia che Ryan non vede da dieci anni? Lo scontro in aula degenera a tal punto che il giudice li condanna a una serie di ore di lavori socialmente utili, da svolgere insieme. E cosa potrà accadere se i due giovani, che si detestano amabilmente, sono costretti dalla legge a collaborare?


Che ne pensate? Lo avete già letto? Vi ispira? Anche voi guardavate Hart of Dixie? 😀nessie

 



IMPORTANTE: Siamo iscritte al programma di affiliazione di Amazon. Non è nostra intenzione spingervi in alcun modo a comprare i libri: non è questo l’obiettivo del nostro blog amatoriale. Ma se leggendoci avete trovato qualcosa di interessante e siete intenzionati a comprare il libro, potrete farlo velocemente su Amazon cliccando qui  . In questo modo (senza costi aggiuntivi per voi) riceveremo una piccolissima percentuale che ci aiuterà a portare avanti il blog. Grazie davvero per il sostegno!! 🐳🐳🐳



 

Annunci

9 pensieri riguardo “[Recensione] Un giorno perfetto per innamorarsi – Anna Premoli

  1. Io ero assolutamente innamorata di Heart of Dixie, ed effettivamente più leggevo la tua recensione e più tornavo alle vicende del telefilm.
    Comunque bel blog, scoperto tramite Francesca A. Vanni.
    Vi aspetto da me, se vi va!
    Buonanotte.

    Piace a 1 persona

    1. Sì anche io!! E se leggerai il libro non potrai non ritornare nel clima di Bluebell… c’è anche una scena divertentissima che mi ha ricordato molto quella dell’asta dei cestini da picnic! Esilarante davvero 🙂 Però poi ovviamente le storie sono molto diverse quindi merita molto di essere letto!!
      Grazie per essere passata 🙂 Vengo a trovarti!!

      Mi piace

    1. Sì te lo consiglio molto! La storia e i personaggi sono diversi quindi non ti sembrerà troppo di leggere una cosa che conosci già, ma l’atmosfera è proprio quella 🙂 E poi fa davvero ridere, mi è piaciuta molto la protagonista immersa in un ambiente che non è il suo 😀

      Piace a 1 persona

Lascia un segno della tua visita! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...