[Recensione] Signora della Mezzanotte – Cassandra Clare

Titolo: Signora della Mezzanotte

Autore: Cassandra Clare

Editore: Mondadori

Genere: Urban Fantasy

Serie: The Dark Artifices

Anno di uscita: 2016

Ciao a tutti! 🙂 Quello di oggi è un libro che ho aspettato tanto a leggere e ripensandoci ora non ne vedo proprio il motivo. Sarà che Shadowhunters è la mia saga preferita in assoluto, sarà che nessuno toglierà mai Jace da quel piedistallo su cui l’ho messo, e che per questo forse niente sarà più all’altezza. Probabilmente pensavo che uno spin off avrebbe potuto rovinarmi il ricordo che avevo di questo fantastico mondo… ma mi sono fatta coraggio e mi sono decisa a leggere Signora della Notte. E ho fatto benissimo!!

TRAMA

Los Angeles 2012. Sono passati cinque anni da quando Emma Carstairs ha perso i genitori, barbaramente assassinati. Dopo il sangue e la violenza a cui ha assistito da bambina, la ragazza ha dedicato la sua vita alla lotta contro i demoni ed è diventata la Shadowhunter più talentuosa della sua generazione. Non ha però mai smesso di cercare coloro che hanno distrutto la sua famiglia e, quando si rende conto che l’unico modo per arrivare ai colpevoli è quello di allearsi con le fate, da anni in lotta con gli Shadowhunters, non si tira indietro. È una partita molto pericolosa, ma Emma, insieme a Julian, suo migliore amico e parabatai, ha tutte le intenzioni di giocarla fino in fondo. Non solo la ragazza potrebbe finalmente vendicarsi, ma per Julian si apre la possibilità di riabbracciare il fratello Mark, che anni prima era stato costretto a unirsi al Popolo Fatato. Inizia così una corsa contro il tempo, un’indagine ricca di colpi di scena, dove i bluff e i doppi giochi non mancano e i sentimenti più profondi sono messi a dura prova. Compreso quello che lega Emma e Julian, forse di natura diversa rispetto a quel legame puro, unico e indissolubile che dovrebbe unire due parabatai.

RECENSIONE

Signora della Mezzanotte ruota intorno alle vicende di Emma e Julian, i due ragazzini Shadowhunters che avevamo incontrato già nella saga principale, e che ormai sono cresciuti e diventati parabatai. Il loro legame è sempre stato molto forte e indistruttibile, un’amicizia vera unita ad una forte intesa che negli anni si è rinforzata sempre più: i due sono praticamente inseparabili e pronti a mettere la loro vita in pericolo per proteggere quella dell’altro.

Emma è una forza della natura, impulsiva, testarda e sicura di sé, capace con la sua ironia di ravvivare qualsiasi situazione (quasi una nuova Jace); è una guerriera nata, ha un forte senso della giustizia ed è sempre pronta a correre in aiuto dei suoi amici. Ma la morte dei suoi genitori, rimasta impunita, l’ha segnata profondamente e la sete di vendetta domina spesso i suoi pensieri e le sue azioni.

“Qualcuno aveva torturato e ucciso i suoi genitori, incidendo perfidi segni sulla loro pelle e buttandoli nell’oceano a marcire. Qualcuno aveva preso la sua infanzia e demolito tetto e pareti della casa della sua vita, lasciandola esposta al freddo e ai pericoli.
E quel qualcuno avrebbe pagato. Nel letto, la vendetta non ti scalda, aveva detto Diana, ma Emma non ci credeva. La vendetta le avrebbe riportato l’aria nei polmoni. Le avrebbe permesso di ripensare ai suoi genitori senza che le si formasse un nodo freddo allo stomaco. Sarebbe stata in grado di sognare senza vedere i loro visi annegati né sentire le loro voci che gridavano aiuto.”

Il personaggio più complesso ed interessante però è sicuramente Julian: lui è la metà complementare di Emma, quello più maturo, riservato e riflessivo, ma non per questo meno agguerrito in combattimento. È dilaniato da una battaglia interiore tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato: ama profondamente la sua famiglia e ha un forte senso del dovere, che l’ha portato negli anni a farsi carico di grosse responsabilità tra le quali accudire i fratelli più piccoli; ma allo stesso tempo non può fare a meno di detestare la situazione in cui si trova, che l’ha costretto a diventare come un padre a soli 12 anni, e quasi egoisticamente vorrebbe che qualcun altro lo rimpiazzasse in questo incarico. Odia il suo destino che l’ha portato a compiere delle scelte che ora rimpiange di aver fatto. Ma il suo altruismo è così grande che non lascia trapelare niente di tutto questo al di fuori, cercando di non caricare nessun altro dei suoi problemi.

Voto:5-stelle

Consigliato: ASSOLUTAMENTE SI

Che dire la Clare ha creato un mondo dal quale una volta entrati è impossibile staccarsi! Ritornare nella dimensione degli Shadowhunters dopo alcuni anni è stata un’emozione e il mio timore di non ricordare perfettamente i dettagli per poter riprendere la lettura era completamente infondata: la connessione è immediata grazie ai vari richiami alla storia e ai personaggi. Malinconici e bellissimi sono stati i momenti dove venivano citati i personaggi originari, e ancora di più quelli nei quali finalmente comparivano: il tempo passato e la crescita che hanno subito, li hanno resi diversi ad un primo impatto, ma comunque riconoscibili, quasi circondati da un alone di miticità.

Insomma il cambiamento c’è e si vede: dopo la sconfitta di Sebastian, il mondo è stato completamente rivoluzionato, infondendoti così la voglia di partire alla riscoperta di questo universo. Anche la mia titubanza di iniziare la lettura, dovuta soprattutto al fatto di non aver particolarmente amato Emma e Julian nella saga principale, è svanita nel giro di poche pagine: la loro trovata maturità è evidente e molto apprezzata. Anche alcune new entry riescono ad avere i loro momenti di gloria in questa nuova serie: i fratelli di Julian assumono una nuova identità, più definita, dove ognuno ha un suo carattere ben delineato e credibile; e il nuovo stregone Malcom è davvero esilarante, il personaggio più divertente di tutto il libro.

700 pagine che si leggono senza nemmeno accorgersene, con l’inconfondibile fluidità della Clare. E poi tra colpi di scena, segreti, misteriosi omicidi e un po’ di romanticismo ce ne è davvero per tutti i gusti!


E per chi come me ora non aspetta altro che il seguito, sarete felici di sapere che l’uscita in inglese è prevista per il 23 Maggio, mentre di quella in Italia non si sa ancora di preciso, ma è sarà nella seconda metà del 2017, quindi ci siamo quasi 😀 Nell’attesa ecco la trama di Lord of Shadows, il secondo volume di The Dark Artifices.

(!!!ATTENZIONE SPOILER per chi non ha letto Signora della Mezzanotte!!!)

lord of shadows

Emma Carstairs ha finalmente vendicato i suoi genitori. Pensava avrebbe trovato la pace. Ma è tutto tranne che tranquilla. Divisa in due tra l’amore verso il suo parabatai Julian e il suo desiderio di proteggerlo dalla brutale conseguenza delle relazioni tra parabatai, ha iniziato ad uscire con suo fratello, Mark. Ma Mark ha passato gli ultimi 5 anni intrappolato tra le Fate; potrà davvero tornare ad essere di nuovo uno Shadowhunter?

E la corte delle Fate non se ne sta in silenzio. Il Re Unseelie è stanco della Pace Fredda e non ha più intenzione di assecondare ulteriormente le richieste degli Shadowhunter. Schiacciati tra le pretese delle Fate e la legge del Conclave, Emma, Julian e Mark devono trovare un modo per tornare insieme a difendere tutto ciò che hanno di più caro – prima che sia troppo tardi.


Allora che ne pensate? Lo avete già letto ed amato come me? ❤

nessie

Annunci

8 pensieri riguardo “[Recensione] Signora della Mezzanotte – Cassandra Clare

Non tenerti tutto dentro! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...